venerdì 27 maggio 2011

RISI E BISI COME DA TRADIZIONE VENETA

La sfida di questo mese MTC ha come protagonista un piatto della tradizione veneta: risi e bisi.
Da buona veneta non posso che esserne orgogliosa e complimentarmi con Annamaria, vincitrice della sfida del mese scorso e promotrice di questo piatto, che  ne ha fatto una splendida  presentazione!!!
Naturalmente, di questa stagione, risi e bisi  è un piatto che ricordo di aver sempre mangiato e che ricollego proprio all'inizio dell'estate e alle vacanze!!!
Pertanto propongo la ricetta che è sempre stata fatta nella mia famiglia, la tradizione è salva!!!!

                             RISI E BISI COME DA TRADIZIONE VENETA




INGREDIENTI:

- 200 g Riso Vialone Nano;
- 1 kg di piselli teneri non sgranati;
- 1 l brodo vegetale;
- 50 g pancetta;
- 1/2 cipolla ;
- 1 ciuffetto di prezzemolo;
- 50 g burro;
- grana padano grattugiato.



Sgranate i piselli tenendo da parte una manciata di baccelli teneri, che farete sbollentare in acqua salata per circa 30 minuti. 
Portate a ebollizione il brodo.
Tritate la pancetta; mondate e tritate la cipolla e il prezzemolo.
Fate soffriggere in una casseruola la pancetta e la cipolla insieme con 30 g di burro. 
Quando la cipolla sarà ben dorata e la pancetta trasparente, unite i piselli e metà del prezzemolo. 
Bagnate la preparazione con un mestolo di brodo bollente, coprite e fate cuocere per circa 10 minuti.
Nel frattempo frullate i baccelli con circa una tazza della loro acqua di cottura. 
Filtrate il passato, unitelo al brodo in ebollizione, quindi versate il tutto sui piselli e fate riprendere il bollore.
Mescolate bene e unite il riso, quindi portatelo a cottura mescolando spesso. 
Alla fine la preparazione dovrà presentarsi come un risotto molto morbido. 
Mantecate con il burro restante e il grana grattugiato, quindi servite subito, spolverizzando con il rimanente prezzemolo.



Con questa ricetta partecipo al contest "Geografia in tavola: ricette d'Italia" del blog "Le leccornie di Danita"


22 commenti:

  1. E' uno dei risotti che preferisco!!

    RispondiElimina
  2. mi piacciono tanto le ricette tradizionali come questa, è come se quando le gusti assapori un qualcosa in più. Birba e Marvin hanno attentato a qualche pisellino per giocarci?
    Baci e buona serata

    RispondiElimina
  3. Ciao Laura, è il risotto per eccellenza... anch'io lo preparo seguendo la ricetta che hai postato... anche per me segna l'inizio della bella stagione.
    Ricordo che aiutavo la mamma e la nonna, a sgranare i piselli... e moooolti li mangiavo cosi', dolci e teneri.
    Era un risotto proprio da primavera avanzata... quando ero piccina, non ricordo che ci fossero i surgelati, ecco perchè ricordo gli assaggi dei piselli crudi... erano una verdura solo stagionale... in realta' tutte le verdure erano solo stagionali.
    Un abbraccio ornella

    RispondiElimina
  4. Che bello questo piatto della tradizione, goloso e cremoso!

    RispondiElimina
  5. Ciao Laura, che ricetta vecchia ma sempre buona,
    ricordo che la mia mamma faceva spesso risotto con i piselli, mi viene l'acquolina in bocca solo pensarci.
    Buon fine settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. ..anche nella mia memoria è uno dei piatti che danno il via all'estate! Con piacere apprendo che è un piatto della tradizione culinaria veneta, a quanto pare apprezzatissimo in tutta Italia! :)
    Buon week end!
    Francesca

    RispondiElimina
  7. classica con stile! Grazie Laura e buona serata a te!
    Dani

    RispondiElimina
  8. Anche a me la sfida di questo mese è piaciuta tantissimo!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Laura, invece io non l'ho mai assaggiata, quindi un ottimo motivo per farlo ora che ci proponi la ricetta. Ottimo piatto unico, buon fine settimana, Alex

    RispondiElimina
  10. Davvero ottimo!!! Un abbraccio e in bocca al lupo per la sfida!!

    RispondiElimina
  11. è un classico di grande attualità, buonissimo, e in ogni stagione...salutoni e buon we

    RispondiElimina
  12. Mi piacciono molto i piselli, anche con la pasta, ma non li ho mai preparati con il riso. Mi hai fatto venire voglia!
    A presto!

    RispondiElimina
  13. Un in bocca al lupo anche a te per questi bisi...bella la sfida e questo mese mi è piaciuta tanto...buon we, ciao. Max.
    http://max-blogdimax.blogspot.com/

    RispondiElimina
  14. Ma che ricordi, la mia nonna me lo preparava sempre!!

    RispondiElimina
  15. Che bella minestra ...sempre buona, ciao

    RispondiElimina
  16. Mai fatto!!!! dovrò rimediare!!! smackkk buon w.e. :-D

    RispondiElimina
  17. Buonissimo, io ci vado matta per questo riso, non potevi postare una ricetta migliore!!! Bravissima Laura!!! Un bacione tesoro!!
    M.Luisa.

    RispondiElimina
  18. una ricetta tradizionale che amo tanto!
    il tuo piatto ha un aspetto così goloso :P

    RispondiElimina
  19. Che buono,leggero e primaverile!Che bella presentazione!Cara Laura,passa dal nostro blog!C'e un regalino per te!Un bacione!!!

    RispondiElimina
  20. ...e buonissima anche la tua versione :)) brava Laura , baci :X

    RispondiElimina
  21. La tradizione ci regala sempre i piatti e le emozioni migliori! Slurp!

    RispondiElimina
  22. Bellissima questa ricetta...ne ho sempre sentito parlare!!
    Grazie tante per averla inserita nel mio contest.
    Inserita e ti aspetto con altre ricette :-)....qualcosa di dolce...nella tua regione ancora non ce ne sono :-)

    RispondiElimina