giovedì 30 maggio 2013

POLLO E PATATE ARROSTO CON MAGIC COOKER


Ho fatto un'incontro che mi ha entusiasmato!!!

Non conoscevo il MAGIC COOKER, il magico coperchio, e quando ho avuto modo di provarlo mi ha veramente sorpreso!!!

Il coperchio MAGIC COOKER è un rivoluzionario metodo di cottura, che attraverso tecniche innovative, ma mantenendo l'esperienza della tradizione, permette di cucinare a temperature più basse, offrendo 3 importanti benefici:



1 CUCINA DELICATA E GUSTOSA, grazie alle temperature di cottura più basse, diminuisce la dispersione delle proprietà nutritive dei liquidi contenuti negli alimenti e il consumo dell'olio per la cottura.

2 CUCINA ECOLOGICA, ridotto consumo di gas e di energia elettrica e ridotto consumo di acqua nella preparazione delle vivande.

3 CUCINA PRATICA, può essere utilizzato su pentole da 14 cm a 34 cm di diametro. Abbattimento dei cattivi odori. Niente schizzi sul piano di cottura.

Per saperne di più andate sul sito www.magiccooker.it
 il coperchio MAGIC COOKER è una rivoluzione in cucina!!!



Con MAGIC COOKER ho provato diverse ricette.
Dal freezer in padella, i cibi mentre li decongela il Magic Cooker li cucina nello stesso tempo di un cibo fresco, mantenendo le caratteristiche organolettiche inalterate.
Sostituisce la griglia (meravigliose le melanzane grigliate in pochi minuti), la pentola a pressione (velocissimo cuocere gli spinaci) e il forno, come potete vedere dalla mia ricetta:


POLLO E PATATE ARROSTO CON MAGIC COOKER
    Pollo e patate arrosto con Magic Cooker


    Pollo e patate arrosto con Magic Cooker

    Ingredienti:
    - 3 sovracoscie di pollo senza pelle;
    - 5/6 patate novelle;
    - sale e pepe;
    - rosmarino;
    - 1 bicchiere d'acqua;
    - olio evo.


    Pollo e patate arrosto con Magic Cooker

    Mettete in una padella antiaderente pochissimo olio che stendete con della carta assorbente. 
    Mettete i pezzi di pollo a rosolare sulla padella. 
    Come hanno preso colore, aggiungete le patate tagliate a pezzi, sale, pepe e rosmarino. 
    Mettete il Magic Cooker e fate cuocere a fuoco normale. 
    Dopo pochi minuti aggiungete un bicchiere d'acqua senza togliere il coperchio e continuate la cottura. 
    Dopo una decina di minuti, togliete la padella dal fuoco, togliete il coperchio, mescolate,  controllate la cottura. 
    Rimettete la pentola sul fuoco con il coperchio, ancora 5 minuti e il pollo con le patate sono pronti.

    Pollo e patate arrosto con Magic Cooker

    Incredibile, dopo solo 15 minuti un bel pollo arrosto con le patatine senza accendere il forno, con pochissimo condimento e ....la cucina pulita, senza odori!!!


    martedì 28 maggio 2013

    RISOTTO ALLE FRAGOLE

    A dispetto delle temperature tutt'altro che primaverili, mi sono preparata un risottino con le fragole che da tanto tempo volevo provare.
    Da Basso Ortofrutta, come anche Ornella sa bene, si trovano sempre frutta e verdura freschissime di prima scelta che arrivano direttamente dal campo. Così ho preso un'intera cassetta di fragole, troppo belle, profumate e saporite!!!
    La prima ricetta con le fragole è stato il risotto, ma l'idea non ha incuriosito nessuno......così l'ho preparato solo per me!!!
    Provatelo a fare ora che le fragole sono al meglio del loro profumo e sapore, il risultato è un piatto dal gusto fresco e primaverile senza essere agrodolce.
    La mia versione è molto semplice e leggera, proprio perchè volevo sentire quanto più possibile il sapore delle fragole. Ma volendo si può aggiungere alla fine mezzo bicchiere di panna, dei fiocchetti di burro e del grana grattugiato.
    Ecco la ricetta, la dose è per una persona:

    RISOTTO ALLE FRAGOLE



    Ingredienti:
    - 80 g riso;
    - 100 g fragole;
    - 1 cucchiaio raso di cipolla pastorizzata (vedi qui);
    - un po di vino bianco;
    - brodo vegetale;
    - burro;
    - sale;
    - 3 fragole intere per decorazione.



    Mettete la cipolla pastorizzata in una casseruola, aggiungete il riso e mescolate bene per farlo tostare, spruzzate il vino. Bagnate con un mestolo di brodo bollente, mescolando bene. A metà cottura del riso aggiungete le fragole mondate, lavate e tagliate a pezzetti. Continuate la cottura del riso versando il brodo a mano a mano che verrà assorbito. Alla fine, se volete aggiungete la panna, mescolate delicatamente e cuocete per altri 2-3 minuti. Spegnete il fuoco, incorporate 2 fiocchetti di burro, regolate di sale. Coprite, lasciate riposare il risotto per un minuto prima di portarlo in tavola. Se volete spolverizzate con grana grattugiato.




    • Anche Marvin aspetta il bel tempo, è stufo della pioggia, non vede l'ora di starsene spaparanzato in terrazza a prendere il sole!!!


    giovedì 23 maggio 2013

    ORZOTTO CON GLI ASPARAGI VERDI.....CON IL TRUCCO!!!

    Questa è la stagione degli asparagi, che a me piacciono molto sia bianchi che verdi, e l'abbinamento con l'orzo, un cereale molto nutriente e facilmente digeribile, mi hanno spinto a fare questo piatto e a provare il trucco per evitare il soffritto, usando un metodo, i grandi Chef lo trovano infallibile, dove la cipolla viene resa ancor più leggera: la cipolla pastorizzata!!!
    Il risultato è gradevolissimo, un piatto dal gusto molto delicato, un pieno di salute da godere cucchiaio dopo cucchiaio....

    ORZOTTO CON GLI ASPARAGI VERDI

    Orzotto con gli asparagi verdi - Ricetta con gli asparagi




    Ingredienti:
    - 250 g orzo perlato;
    - 1 mazzo asparagi verdi;
    - 1 l brodo vegetale;
    - 1/2 bicchiere di vino bianco;
    - olio evo;
    - 40 g burro;
    - Parmigiano Reggiano grattugiato;
    - 2 cucchiai di cipolla pastorizzata; **
    - sale.


    **

    Leggendo un giornale sono rimasta colpita da un articolo che parlava della cipolla pastorizzata come trucco per evitare il soffritto e rendere molto più digeribile la cipolla, senza perderne il sapore: la pastorizzazione.
    Tagliare la cipolla a rondelle, metterla in una casseruola con 1/2 bicchiere di olio evo, in modo che risulti totalmente immersa. Cuocerla a non più di 100° per circa un'ora in forno o sul fuoco, quindi tritare con un frullino a immersione. In questo modo il soffritto non è più necessario.
    La cipolla pastorizzata e frullata può essere congelata per averne sempre a disposizione.

    Orzotto con gli asparagi verdi - Ricetta con gli asparagi



    Per preparare l'orzotto con gli asparagi verdi, sciacquate l'orzo sotto acqua fredda per qualche minuto, finché non avrà perso l'amido e l'acqua sarà limpida. 

    Dopo averlo scolato, con un filo d'olio caldo in una padella tostatelo per circa 5 minuti a fiamma alta mescolando di continuo. La tostatura è importante, e come per il riso permette al chicco di non rompersi in cottura.

    Dopo aver tostato l'orzo, sfumate con il vino e ricopritelo con il brodo vegetale freddo. 

    Portate a ebollizione lasciandolo cuocere per 30 minuti circa. 

    Nel frattempo pulite gli asparagi, tagliateli a rondelle eliminando la parte dura e saltateli in padella con un filo d'olio, un cucchiaio di cipolla pastorizzata e sale, aggiungendo un pochino d'acqua se necessario. 

    Una volta trascorso il tempo di cottura dell'orzo, unite gli asparagi cotti in padella e procedete alla mantecatura con un cucchiaio di cipolla pastorizzata, il burro e il parmigiano.

    Orzotto con gli asparagi verdi - Ricetta con gli asparagi


    lunedì 20 maggio 2013

    MINI PLUMCAKE CON SCIROPPO D'ACERO

    Cominciamo una nuova settimana, mentre il mese di maggio sta velocemente passando con la pioggia che non da tregua,togliendoci il piacere di godere appieno di questo mese per me bellissimo!!!
    Per fortuna al mare il tempo cambia molto velocemente e così anche dopo un diluvio universale può uscire un raggio di sole che permette di ammirare dei scenari suggestivi dove i colori tra cielo e mare hanno delle tonalità incredibili!!!
    Colpa della pioggia e del brutto tempo o della temperatura non da primavera inoltrata ma una coccola è proprio necessaria:

    MINI PLUMCAKE CON SCIROPPO D'ACERO



    INGREDIENTI: (dal blog "FrancescaV")
    - 250 gr. di yogurt bianco;
    - 150 gr. di sciroppo d’acero;
    - 2 uova;
    - 50 gr. di burro;
    - 220 gr. di farina;
    - 1/2 bustina di lievito per dolci;
    - 1 pizzico di sale fino;
    - 1 piccola mela.





    Mescolate in una ciotola lo sciroppo d’acero, le uova, lo yogurt e il burro fuso (non troppo caldo) e amalgamate con una forchetta. 
    Nella ciotola dei secchi setacciate la farina con il lievito e il sale. Versate lentamente i secchi nei liquidi e mescolate. 
    Imburrate degli stampi da mini plumcake e versateci dentro il composto livellandolo. 
    Tagliate a spicchi sottili una mela e posizionateli sopra i mini plumcake, uno dietro l’altro. 
    Infornate a 180 °C per circa 20 minuti.





    Nerello, visto la temperatura, ha passato la notte al calduccio!!!








    sabato 18 maggio 2013

    CREMA DI FINOCCHI


    Ieri è stata una giornata terribile......tantissimo vento, tantissima pioggia e il mare in burrasca con delle onde da paura!!! 

    Oggi, va decisamente meglio, non c'è vento e anche se è appena finito un violento scroscio d'acqua, il cielo è più chiaro!!!

    Con un tempo così impietoso, questa morbida e coccolosa crema ci sta proprio bene:


    CREMA DI FINOCCHI





    Ingredienti:
    - 3 finocchi;
    - 1 cipolla dorata;
    - 100 g yogurt bianco;
    - 1 l brodo vegetale;
    - timo;
    - sale alle erbe;
    - olio evo.






    Lavate i finocchi, eliminate la parte esterna più dura ed il cuore e tagliateli a pezzi.
    In una padella antiaderente scaldate un po’ d’olio e fate rosolare la cipolla tagliata fine finché non diventa dorata. Aggiungete i finocchi.
    Con un mestolo versate il brodo vegetale, salate, pepate e profumate con il timo. Fate cuocere a fuoco dolce per 30 minuti circa, finché le verdure non saranno morbide.
    A cottura avvenuta passate tutto al mixer (o usate il frullatore a immersione).
    Aggiungete lo yogurt (o della panna) per aggiustare la densità della crema e mangiate caldo.



    Con questo tempo di uscire non se ne parla, ma Pietro non sembra soffrirne molto, mangia e dorme e ......cresce!!!

    giovedì 16 maggio 2013

    PAPPARDELLE RICCE ALLA RICOTTA

    Buongiorno!!!
    Anche oggi una bellissima giornata di sole, ma le previsioni già da stasera chiamano....tanta pioggia per i prossimi due giorni!!!
    Oggi Pietro ha 40 giorni, la prima fase di assestamento dovrebbe essere conclusa, ma mi sa che non siamo ancora molto in sintonia.......le notti continuano ad essere lunghe e faticose e pur amando alla follia il mio piccolo come rimpiango le belle, lunghe dormite di prima!!!

    Un morbido e ricco condimento per questo piatto di pasta che è un'auspicio alla bella stagione!!!

    PAPPARDELLE RICCE ALLA RICOTTA





    Ingredienti:
    - 250 g pappardelle ricce;
    - 250 g ricotta;
    - 2 melanzane piccole;
    - prezzemolo;
    - olio evo;
    - olio Colonna aromatico al cardamomo;
    - sale alle erbe.





    Tagliate a dadini le melanzane, disponetele su una ciotola, cospargeteli di sale e lasciate che perdano il loro amaro di vegetazione.
    Dopo mezz'ora passate velocemente la dadolata sotto l'acqua corrente e asciugate su carta assorbente.  
    In una larga padella antiaderente scaldate poco olio, cucinate i dadini di melanzane e teneteli bene in caldo.
    In una ciotola stemperate la ricotta con un filo d'olio aromatizzato al cardamomo (o olio evo) e salate.
    Lessate le pappardelle in abbondante acqua salata, scolateli al dente, conditeli con la ricotta e le melanzane.
    Eventualmente allungate il condimento con poca acqua di cottura. Spolverizzate di prezzemolo fresco tritato, mescolate e servite.











    domenica 12 maggio 2013

    PLUMCAKE E FESTA DELLA MAMMA

    Quest'anno la festa della mamma ha un significato tutto speciale, è per la prima volta anche la mia festa!!!
    Una sensazione incredibile, non ben definibile ma che mi rende tanto felice!!!
    Pietro ancora non mi ha festeggiato benchè a modo suo un regalo me l'ha già fatto...per la prima volta, ieri notte, ha dormito cinque ore di fila!!!
    Un plumcake per festeggiare la persona più importante della nostra vita.
    Un dolce semplice ma con tutto il sapore della famiglia, un senso di sicurezza e una garanzia di calore e affetto proprio come solo una mamma può dare!!!

    Vi voglio segnalare il post della mia cara amica Silvia del blog Rumore di fusa, si parla di maternità e gatti di casa e la finalità è di lanciare un messaggio di grande gioia e serenità ........
    Ringrazio Silvia delle belle parole che mi ha dedicato e spero tanto che questa nostra collaborazione possa aiutare a superare i dubbi che tante persone hanno a riguardo!!! 

    PLUMCAKE





    Ingredienti:
    - 180 g di farina;
    - 60 g di fecola:
    - 250 g di yogurt bianco;
    - 3 uova;
    - 140 g di zucchero;
    - 100 ml di olio;
    - 1 bustina di lievito per dolci;
    - la scorza di 1 limone;
    - sale.



    Mescolate in una ciotola lo yogurt, le uova precedentemente sbattute, l’olio e la scorza grattugiata del limone; quindi lo zucchero semolato, poi il lievito, la farina e la fecola di patate precedentemente setacciate. Aggiungete il sale e amalgamate per bene gli ingredienti, poi imburrate e infarinate uno stampo da plumcake e versate all’ interno il composto ottenuto. 
    Cuocete in forno a 180° per circa 45 minuti, comunque fate la prova dello stuzzicadenti.


    TANTI AUGURI A TUTTE LE MAMME !!!

    venerdì 10 maggio 2013

    OGGI E' IL MIO COMPLEANNO !!!


    Questo è il 3° compleanno che festeggio con voi ....... come passa il tempo!!!
    Ma l'emozione è sempre la stessa, mi piace condividere questa ricorrenza e sentire la vostra sincera  partecipazione che, come in altri momenti particolari della mia vita, ha dato un grande valore al senso dell'amicizia che ho trovato tra voi blogger!!!


    OGGI E' IL MIO COMPLEANNO !!!




    giovedì 9 maggio 2013

    MUFFIN ALLE AMARENE

    Il tempo è ancora incerto e le temperature sono molto variabili, ma alzarsi la mattina e godere di questo bel panorama è un'ottimo modo di cominciare la giornata!!!
    Se poi a colazione ci sono questi golosi muffin, sono in pace con il mondo intero!!!

    MUFFIN ALLE AMARENE






    INGREDIENTI: (dal blog di "Misya")
    - 130 gr di farina 00;
    - 60 gr di zucchero;
    - 30 gr di burro;
    - 125 ml di yogurt bianco;
    - 1 uovo;
    - 1/2 bustina di lievito per dolci;
    - 20 amarene sciroppate;
    - 2 cucchiai di succo di amarene;
    - foglioline di menta.








    In una terrina mescolate il burro insieme all’uovo e allo yogurt.
    In un’altra ciotola mescolate la farina, lo zucchero e il lievito.
    Versate gli ingredienti liquidi su quelli secchi e m
    escolate il composto, quindi aggiungete le amarene tagliate grossolanamente insieme a 2 cucchiai del loro succo e mescolate velocemente.
    Riempite gli stampi dei muffin con il composto per 2/3 della loro altezza.
    Infornate i muffin alle amarene in forno preriscaldato a 180° e cuocete per 12 minuti circa.
    Lasciate raffreddare i muffin alle amarene e decorate con una amarena e una fogliolina di menta.



















    martedì 7 maggio 2013

    AMERICAN COOKIES

    Ieri la giornata è cominciata con un bel sole e un pò di vento che ci ha permesso di fare una lunga e piacevole passeggiata. Nel pomeriggio il cielo si è fatto sempre più scuro finchè è arrivato un temporale con tantissima pioggia!!!

    Noi eravamo tranquilli a casa a festeggiare il 1° complimese di Pietro....la zia Silvia ha portato questi golosi biscotti americani, velocissimi da fare e ancor più veloci da mangiare!!!


    AMERICAN COOKIES





    Ingredienti:
    - 85 g burro fuso;
    - 200 g farina;
    - 60 g zucchero semolato;
    - 1/2 cucchiaino di lievito;
    - 1/2 cucchiaino di sale;
    - 1 uovo;
    - 1 bustina di vanilina;
    - 150 g gocce di cioccolato.




    Amalgamate gli ingredienti lasciando per ultimi l'uovo e le gocce di cioccolato. Dividete l'impasto in palline delle dimensioni di una noce, appiattitele e disponetele in una teglia coperta con carta da forno. Infornate a 180°C per circa 10-15 minuti fino a doratura, quindi sfornateli e lasciateli raffreddare prima di staccarli dalla teglia.