mercoledì 30 aprile 2014

CRUMBLE ALLE FRAGOLE

Rientro da un lungo week end al mare dove, fortunatamente a parte la giornata di ieri, il sole ha fatto da padrone regalando le prime giornate estive in spiaggia!!!
Riposata ???? No, ma felice di aver (ri)scoperto il mare attraverso gli occhi, e l'energia, del mio Piccolo!!!
Comincio la settimana con questa delizia alle fragole, meraviglioso frutto di stagione, che si abbina benissimo alle mandorle, non resta che provare!!!

CRUMBLE ALLE FRAGOLE






INGREDIENTI per 8 cocottine:(dal sito di "Misya")
- 500 g di fragole;
- 50 g di zucchero;
- 1 cucchiaio di essenza di vaniglia.

Ingredienti per il crumble:
- 110 g di farina; 
- 75 g di burro;
- 60 g di mandorle a lamelle;
- 75 g di zucchero.






Preparate il crumble mescolando insieme il burro a tocchetti, la farina, lo zucchero e le mandorle a lamelle.
Lavorate il composto fino ad ottenere un composto granuloso.
Lavate le fragole, eliminate loro il picciolo e tagliatele a dadini, mettete in una ciotola, aggiungete lo zucchero, l’essenza di vaniglia e mescolate.
Poggiate sulla base di ogni cocottina uno strato di fragole.
Ricoprite con il crumble ed infornate a 180° e cuocete per 20 minuti.
Una volta pronto, sfornate il crumble alle fragole e mandorle, lasciate intiepidire e servite.







domenica 27 aprile 2014

CAPESANTE CON SALSA DI PANNA

Il tempo è incerto e le previsioni non sono delle migliori,  sono stanchissima e vorrei tanto staccare un pò, riuscirò a fare qualche giorno di vacanza??????
Intanto vi lascio questo sfizioso piatto, sarebbe un'antipasto ma, secondo me, si può considerare un secondo piatto a tutti gli effetti!!!

CAPESANTE CON SALSA DI PANNA





INGREDIENTI:
- 10 capesante;
- 1 patata;
- 30 g di burro.

Per la salsa:
- 250 ml di panna fresca;
- 1 rametto di timo;
- 1/2 spicchio d'aglio;
- sale e pepe;
- pistilli di zafferano.






Versate la panna in una casseruola, unite il timo e l'aglio schiacciato e fatela ridurre a fuoco basso della metà, facendo attenzione a non farlo sobbollire.
Filtrate, insaporite con sale e pepe e tenetela in caldo.
Lessate la patata con la buccia in abbondante acqua salata, scolatela e lasciatela intiepidire; spellatela e tagliatela a fette spesse 1 cm.
Pulite e sgusciate i molluschi lavandoli molto bene sotto acqua corrente per spurgarli dall'eventuale sabbia ed eliminate le parti dure.
In un tegame rosolate il burro, unite i molluschi e cuoceteli per 2 minuti; girateli e cuoceteli altri 40 secondi, salate e e adagiateli sulle fette di patata ancora calde.
Sistemate la patate e le capesante nei piatti, versate la salsa al timo e cospargete, a piacere, con pistilli di zafferano.






martedì 22 aprile 2014

PASTIERA CON GOCCE DI CIOCCOLATO

Da qualche anno, nel menù di Pasqua, come dolce mi piace affiancare alla immancabile colomba, la pastiera napoletana. 
Quest'anno ho voluto provare un'altra versione, ovvero al posto dei canditi ho aggiunto le gocce di cioccolato. Ma siccome qualche parente è tradizionalista ho deciso di preparare due pastiere, in modo da accontentare tutti, una con i canditi e l'altra con le gocce di cioccolato.
La versione al cioccolato è piaciuta tanto e ho ricevuto molti complimenti, ma per me, nel cuore è rimasta la pastiera mangiata a Napoli una Pasqua di anni fa a casa di cari amici.......sicuramente l'ingrediente speciale che fa la differenza è l'atmosfera unica di quella meravigliosa città!!!

PASTIERA CON GOCCE DI CIOCCOLATO






Ingredienti:

Per la pasta frolla:
- 400 g farina;
- 200 g burro;
- 200 g zucchero;
- 2 tuorli e 1 uovo;
- burro e farina per la teglia;
- sale.


Per il grano:
- 1 barattolo di grano bagnato per pastiera da 580 g;
- 1 dl circa di latte;
- 1 noce di burro;
- la scorza di 1/2 arancia e di 1/2 limone;
- 1 cucchiaio zucchero;
- 1 baccello di vaniglia.


Per il ripieno:
- 250 g ricotta;
- 170 g zucchero;
- 3 uova;
- 2-3 cucchiai di acqua di fiori d'arancio;
- 1 pizzico di cannella;
- 70 g tra cedro, arancia e zucca canditi a dadini o 50 g di gocce di cioccolato;

- zucchero a velo.






Per la pasta frolla mettete nel mixer la farina con il sale e il burro freddo a pezzetti, frullate fino ad avere un composto sbriciolato, poi unite lo zucchero, i tuorli e l'uovo intero, azionate ancora l'apparecchio fino a ottenere una pasta omogenea; trasferitela sulla spianatoia infarinata, lavoratela ancora rapidamente per compattarla, formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo.



Scolate il grano, sciacquatelo, mettetelo in una casseruola con il latte, lo zucchero, il burro, la scorza grattugiata d'arancia e di limone e la vaniglia; cuocete per una decina di minuti, fino a ottenere un composto cremoso. Toglietelo dal fuoco e lasciatelo raffreddare.


Preparate il ripieno: lavorate la ricotta in una grande terrina con lo zucchero fino a ottenere una crema lucida.
Sgusciate le uova separando i tuorli dagli albumi. Aggiungete i tuorli alla crema di ricotta, mescolando bene, unite il grano (eliminate la vaniglia), l'acqua di fiori d'arancio, la cannella, i canditi o le gocce di cioccolato. 
Montate gli albumi a neve ferma e incorporateli delicatamente al composto.


Appoggiate la pasta frolla su un foglio di carta da forno e stendetela con il matterello infarinato allo spessore di 3-4 mm; fatela scivolare in una tortiera del diametro di 26 cm, imburrato e infarinato. 
Fate aderire la pasta  al fondo e ai bordi e tagliate via quella eccedente.
Stendete la pasta rimasta e tagliatela a strisce con una rotella dentellata. 
Versate sulla pasta il ripieno che dovrà arrivare un pò sotto ai bordi della pasta. 
Appoggiate le strisce di pasta sulla pastiera formando una grata, poi passatela in forno a 180°C per 50-60 minuti. 
Sfornatela e lasciatela riposare almeno per un giorno. 
Servite la pastiera con gocce di cioccolato spolverizzata di zucchero a velo, nella stessa teglia.









Il primo uovo di Pasqua di Pietro!!!!!!!!!!


domenica 20 aprile 2014

AUGURI DI BUONA PASQUA !!!


L'augurio sincero di passare questi giorni di festa in serenità e gioia con le persone più care!!!

Tantissimi auguri a tutti!!!


AUGURI DI BUONA PASQUA !!!


venerdì 18 aprile 2014

AGNELLO SOFFICISSIMO AL LIMONE


Anche quest'anno non poteva mancare una nuova versione del mio agnello pasquale!!!

Così dopo l'agnello dolce (qui) e la pecorella di soli albumi (qui), con l'apposito stampo, ho preparato:



AGNELLO SOFFICISSIMO AL LIMONE




INGREDIENTI: (dal blog ""La pazza cucina di Monica")
- 190 g di farina;
- 140 di zucchero;
- 3 uova;
- 60 ml di latte;
- 60 ml di olio di semi;
- la scorza di un limone non trattato;
- il succo di un limone e mezzo;
- 1 bicchierino colmo di limoncello;
- 1 bustina di lievito per dolci.







Dividete i tuorli dagli albumi. Unite 70 g di zucchero ai tuorli e i restanti 70 g  agli albumi.
Montate gli albumi e pian piano aggiungete lo zucchero. Montateli fino ad ottenere una massa solida e compatta. Teneteli da parte.
Nell'altra ciotola, con l’aiuto delle fruste montate i tuorli e lo zucchero alla massima velocità fino a ottenere un composto bianco e spumoso. A questo punto, continuando a sbattere aggiungete il limoncello, il latte, l’olio, il succo e la scorza di limone.
Appena si sono amalgamati, aggiungete la farina e il lievito. Per ultimi gli albumi montati a neve.

Imburrate lo stampo, versate l’impasto e infornate per 30 minuti a 180 °C. 






martedì 15 aprile 2014

LASAGNE VEGETARIANE

Un ricco piatto della domenica con tanta verdura colorata, un'invitante profumo di rosmarino e una meravigliosa crema di crescenza e panna che amalgama il tutto.......vi viene voglia di provare???!!!

In sostituzione alla crema di crescenza e panna, per una versione più leggera, preparate una salsa vellutata (vedi sotto).


LASAGNE VEGETARIANE






Ingredienti:
- 250 g pasta fresca all'uovo per lasagne;
- 200 g crescenza;
- 200 g zucca già pulita;
- 200 g pomodorini piccadilly;
- 100 g parmigiano reggiano grattugiato;
- 2 zucchine;
- 2 porri;
- 1 rametto di rosmarino;
- 2 rametti di maggiorana;
- 2 dl panna fresca;
- olio evo;
- sale.





Pulite e lavate le verdure. Tagliate le zucchine e la zucca prima a fette di circa mezzo centimetro  di spessore e poi a dadini, i porri a fettine e i pomodorini a metà. Scaldate 4 cucchiai di olio in una casseruola, unite i porri e stufateli per 2-3 minuti. Aggiungete la zucca e cuocetela coperta per 5-6 minuti. Unite le zucchine, i pomodorini, un cucchiaino di aghi di rosmarino tritate e regolate di sale. Proseguite la cottura delle verdure per altri 10 minuti:
Frullate la panna con la crescenza e le foglie di maggiorana con un pizzico di sale. Scottate poche sfoglie di pasta alla volta in acqua salata in leggera ebollizione con un cucchiaio d'olio, scolatele dopo pochi secondi e stendetele ad asciugare su fogli di carta da forno. Ungete leggermente una pirofila di 20x24 centimetri.
Distribuite sul fondo un cucchiaio di verdure, proseguite con uno strato  di pasta, parte della crema di crescenza, parte delle verdure e del parmigiano e ripetete gli strati fino al termine. Cuocete le lasagne in forno preriscaldato a 180° C per circa 30 minuti e servitele calde.

SALSA VELLUTATA: Scaldate 4 cucchiai di olio, unite 40 g di farina, tostatela nel condimento per 2-3 minuti, diluitela con mezzo litro di brodo vegetale e cuocetela su fiamma bassa per 7-8 minuti. Regolate di sale e pepe e unite a piacere 50 g di parmigiano grattugiato.






domenica 13 aprile 2014

QUICHE DI ASPARAGI

Una gustosa interpretazione di una verdura di stagione che mi piace molto: gli asparagi!!!

La quiche di asparagi è un ottimo piatto per la tavola di primavera, ma anche validissima proposta per un bel pic nic all'aria aperta!!!


QUICHE DI ASPARAGI


Quiche di asparagi - Torta salata con asparagi



INGREDIENTI: (dalla rivista "Alice Cucina")
- 230 g di pasta sfoglia;
- 400 g di asparagi;
- 1 porro piccolo;
- 2 uova;
- 1 tuorlo;
- 200 ml di panna acida;
- 100 g di gruyère grattugiato;
- burro;
- sale e pepe.

Quiche di asparagi - Torta salata con asparagi


Quiche di asparagi - Torta salata con asparagi

Per preparare la quiche di asparagi, imburrate una pirofila rettangolare non troppo grande e foderatela con la pasta sfoglia, facendola aderire bene.
Bucherellate il fondo con una forchetta, coprite con dei fagioli secchi, mettete in forno a 180 °C per 10 minuti.
Trascorso il tempo, sfornate, eliminate i legumi e lasciate intiepidire.

Mondate il porro, eliminate le foglie esterne più dure e la parte verde e sciacquatelo sotto acqua corrente. 
Scolatelo, affettatelo sottilmente e fatelo appassire per 5 minuti a fuoco medio in una padella con una noce di burro.

Pulite gli asparagi e tagliateli a pezzetti non troppo piccoli (tenendone da parte qualcuno intero).

Unite tutti gli asparagi al porro e fate cuocere per 10-15 minuti a fuoco medio. 
Levate e lasciate intiepidire.

Rompete le uova in una ciotola, unite la panna e il gruyère, e mescolate bene. 
Aggiungete gli asparagi a tocchetti, condite con un pizzico di sale e una macinata di pepe, e amalgamate.

Versate il ripieno nella tortiera, distribuite in superficie gli asparagi interi e spennellate i bordi con il tuorlo.
Mettete la quiche di asparagi in forno caldo a 180 °C e fate cuocere per 35-40 minuti.

Quiche di asparagi - Torta salata con asparagi


Quiche di asparagi - Torta salata con asparagi




martedì 8 aprile 2014

TORTA ORSETTO PER UN COMPLEANNO SPECIALE!!!!!

Come passa il tempo.......è trascorso un anno da quella notte che ha cambiato la mia vita!!!
Il 5 aprile è stato il primo compleanno di Pietro, un'emozione grandissima, sicuramente più per me che per lui che non capiva il perchè di tanta confusione ed eccitazione. Una giornata bellissima, ricca di calore e affetto, circondati da persone che ci vogliono bene!!!

TORTA ORSETTO




INGREDIENTI
Per il pan di spagna:
- 8 uova; 
- 200 g di zucchero;
- 120 g di farina;
- 120 g di fecola;
- la scorza grattugiata di un limone;
- 1 bustina di vanillina;
- sale.

Per lo sciroppo:
- 200 ml di acqua;
- 100 g di zucchero;
- 1 limone;
- 1/2 bustina di vanillina.

Per la crema pasticcera:
- 500 ml di latte;
- 3 tuorli;
- 120 g di zucchero;
- 40 g di amido di mais;
- sale;
- 1 baccello di vaniglia.

Per decorare:
- 350 ml di panna;
- 2 cucchiai di cacao;
- 2 caramelle bianche;
- 1 caramella gommosa;
- caramelle piccole tonde rosse.



Per preparare il Pan di Spagna, montate a lungo in una ciotola, lo zucchero con i tuorli e la vanillina.
In un'altra ciotola montate a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale.
Setacciate la farina con la fecola ed unitele all'impasto in piccole dosi, aggiungete infine delicatamente gli albumi.
Suddividete l'impasto nei due stampi e cuocete in forno già caldo per 30 minuti.
Sfornate il Pan di Spagna sulla gratella per dolci e ripulitelo della crostina dorata.

Per preparare lo sciroppo, versate nella casseruola l'acqua, aggiungete lo zucchero, la scorza del limone e la vanillina e fatelo bollire per 3 minuti.

Per preparare la crema pasticcera, fate bollire il latte con il sale e i semi della vaniglia.
Montate in una ciotola, con la frusta i tuorli con lo zucchero, poi aggiungete l'amido di mais e mescolate bene.
Infine, versate il latte e rimettete tutto sul fuoco moderatissimo, sempre mescolando,  lasciate sobbollire per un paio di minuti finché la  crema si addensa.
Lasciate raffreddare.

Con il tagliapasta di 10 cm di diametro ritagliate da uno dei pan di spagna un disco  ( la testa dell'orsetto). Poi, con il tagliapasta di 4,5 cm di diametro, ritagliate dalla parte intatta del pan di spagna due dischi (le orecchie). Con il tagliapasta di 4 cm di diametro ritagliate nel restante pan di spagna 2 dischi (i piedini).

Tagliate a metà in senso orizzontale tutti i dischi di pan di spagna e, intingendo il pennello nello sciroppo freddo, inzuppate le varie parti.

Ricoprite ogni base rotonda con uno strato abbondante di crema pasticcera e sovrapponete la corrispondente parte superiore.

Montate densamente la panna e unite il cacao, facendolo scendere a pioggia dal setaccio, e mescolate bene in modo da ottenere un colore uniforme.

Disponete i singoli pezzi su un vassoio e componete l'orsetto.
Trasferite la panna al cacao nella tasca da pasticcere e cominciate a ricoprire l'orsetto con ciuffetti di panna uno vicino all'altro.

Mettete le due caramelle bianche posizionandoli in alto.
Posizionate il naso e la bocca sorridente (la caramella gommosa e i tondini rossi).
Create le pupille con del cioccolato fuso.





Per Pietro, la torta orsetto è stata un nuovo gioco con la candelina da soffiare.........per lui, ho preparato, la sua merenda preferita:




BUON COMPLEANNO PIETRO!!!

domenica 6 aprile 2014

CUORI RIPIENI ALLA RICOTTA, PROVOLA AFFUMICATA E SPINACI


E' la stagione degli spinaci e dal fruttivendolo si trovano spinaci giovani, teneri e dalle foglie ancora lisce.......richiedono per la pulizia molti cambi d'acqua, ma hanno tutto un altro sapore rispetto a quelli surgelati!!!
E allora perchè non usarli per rendere veramente particolare il ripieno di questa gustosa pasta al forno!!!

CUORI RIPIENI ALLA RICOTTA, 
PROVOLA AFFUMICATA E SPINACI






INGREDIENTI:
- 500 g di pasta gigante a forma di cuore "La Fabbrica della Pasta di Gragnano";
- 200 g di spinaci;
- 300 g di ricotta;
- 150 g di provola affumicata;
- 250 g di pomodorini pelati;
- 1 spicchio d'aglio;
- 1 ciuffo di basilico;
- parmigiano grattugiato;
- olio evo;
- sale e pepe.






Lavate gli spinaci, lessateli per 10 minuti con la sola acqua residua del lavaggio, quindi scolateli, strizzateli e tritateli.
Raccogliete la ricotta in una ciotola e lavoratela con un cucchiaio fino a ridurla in crema.
Aggiungete gli spinaci e amalgamate bene.
Completate con la provola, tagliata a tocchetti, condite con sale e pepe e lavorate ancora.
Lessate i cuori in abbondante acqua bollente salata. Scolateli molto al dente e farciteli con il composto preparato.
Fate imbiondire l'aglio in una casseruola con un paio di cucchiai di olio, quindi levatelo.
Aggiungete i pomodorini pelati, schiacciateli con una forchetta e fateli cuocere a fuoco dolce per 10-15 minuti.
Distribuite sul fondo di una pirofila un po' del sugo preparato. Adagiateci sopra la pasta e velateli con altro sugo al pomodoro.
Spolverizzate di parmigiano, infornate a 180 °C e fate cuocere per 20 minuti.