sabato 26 maggio 2018

PAN BRIOCHE CON SOLI ALBUMI

Il pan brioche con soli albumi è un sofficissimo e leggero lievitato dolce perfetto per utilizzare degli albumi avanzati.
Buonissimo da gustare a colazione tagliato a fette e farcite con una buona marmellata o una golosa crema di nocciole!

PAN BRIOCHE CON SOLI ALBUMI


Pan brioche con soli albumi - Ricetta con soli albumi

Pan brioche con soli albumi - Ricetta con soli albumi

INGREDIENTI ( ricetta presa da "Ho voglia di dolce")
- 200 g di farina 00;
- 250 g di farina Manitoba;
- 4 albumi (130-140 g circa);
- 40 ml di olio di semi di girasole;
- 80 di zucchero semolato;
- 4-5 g di lievito di birra secco ( o 15 g di lievito di birra fresco);
- 130-140 ml di latte intero;
- scorza di 1 limone;
- 1 cucchiaino raso di sale.


Per decorare:
- codette di zucchero.

- marmellata di more di rovo "Rigoni di Asiago";
- Nocciolata "Rigoni di Asiago".

Pan brioche con soli albumi - Ricetta con soli albumi

Pan brioche con soli albumi - Ricetta con soli albumi

Per preparare il pan brioche con soli albumi, preparate un lievitino aggiungendo in una ciotola 100 g di farina manitoba, un cucchiaino di zucchero semolato ed il lievito di birra secco. 

Mescolate ed aggiungete 90 ml di latte intero a temperatura ambiente, mescolate con un cucchiaio di legno, coprite con pellicola e fata riposare in luogo tiepido per circa 40 minuti.


Trascorso il tempo necessario aggiungete nell’impastatrice il lievitino che avete precedentemente preparato, la restante farina, gli albumi, lo zucchero, l’olio, il latte, la scorza del limone e il sale.
Cominciate ad impastare con la frusta a foglia per circa 5 minuti. Gli ingredienti dovranno solo amalgamarsi.

Cambiate la frusta a foglia ed inserite il gancio.
Impastate fino a quando l’impasto sarà liscio e ben incordato. Dovrà staccarsi completamente dalla ciotola. Se dovesse risultate appiccicoso aggiungete un po' di farina,  diversamente se non risulta morbido aggiungete un po' di latte.

Prendete l’impasto, formate un panetto liscio e fate lievitare in luogo tiepido coperto con pellicola per circa un’ora e mezza o due ore a secondo della temperatura ambientale.
Il panetto dovrà completamente raddoppiare di volume.

Trascorso il tempo necessario, infarinate leggermente una spianatoia, riprendete il panetto senza lavorarlo troppo, dividete l’impasto a metà.
Ogni panetto dividetelo in tre parti uguali, formate tre cilindri e intrecciateli tra loro.
Create così due trecce.

Trasferite le treccia di pan brioche su due stampi da plumcake, coprite con pellicola a contatto e fate lievitare per altri 40 minuti.

Trascorso il tempo di lievitazione, spennellate tutta la superficie della brioche con solo albumi con del latte e aggiungete la granella di zucchero.

Cuocete in forno preriscaldato e statico a 180 °C per circa 30 minuti.
Se dovesse scurirsi la superficie coprite con alluminio. Non cuocetelo troppo altrimenti indurisce.

Sfornate, fate intiepidire ed estraete il pan brioche con solo albumi.
Tagliate a fette e farcite come più preferite.


Pan brioche con soli albumi - Ricetta con soli albumi

Pan brioche con soli albumi - Ricetta con soli albumi

giovedì 24 maggio 2018

GIRELLA DI SFOGLIA RIPIENA

La girella di sfoglia ripiena è una particolare torta salata a spirale ripiena con asparagi e prosciutto cotto.
E' facile da preparare, molto scenografica e naturalmente si può farcire con gli ingredienti che piacciono di più.

GIRELLA DI SFOGLIA RIPIENA CON ASPARAGI

Girella di sfoglia ripiena salata - Torta salata a spirale

Girella di sfoglia ripiena salata - Torta salata a spirale

INGREDIENTI:
- 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolari.

Per il ripieno:
- 1/2 kg di asparagi verdi;
- 5-6 asparagi bianchi;
- soffritto (carota, sedano e cipolla);
- noce moscata;
- prezzemolo tritato;
- olio evo;
- sale;
- 200 g di ricotta;
- 1 etto di prosciutto cotto.

Per decorare:
- semi di sesamo;
- semi di papavero.

Girella di sfoglia ripiena salata - Torta salata a spirale

Girella di sfoglia ripiena salata - Torta salata a spirale

Per preparare la girella di sfoglia ripiena iniziate dal ripieno.
Lavate bene gli asparagi.

Togliete la parte finale legnosa degli asparagi, pelateli con il pelapatate o l'apposito attrezzo.
Tagliate le punte degli asparagi e tenetele da parte. Tagliate a rondelle il resto dei gambi.
In un tegame mettete un giro d'olio e una manciata di soffritto a dadini, fate rosolare per qualche minuto poi aggiungete i gambi degli asparagi, mescolate e lasciate cuocere per circa 15 minuti, aggiungendo un po' d'acqua durante la cottura, alla fine aggiungete le punte degli asparagi e lasciate cuocere ancora per circa 5 minuti. Salate, spolverate con poca noce moscata e alla fine con prezzemolo tritato.
Lasciate raffreddare.

Mescolate gli asparagi con la ricotta e il prosciutto cotto a pezzettini.

Srotolate i due rotoli di pasta sfoglia ed entrambi tagliateli, dalla parte più lunga, in tre parti uguali.

Disponete il ripieno su ogni striscia e richiudetele su se stesse in modo da avvolgere il ripieno.

In una teglia ricoperta con carta da forno, componete la girella di sfoglia. 
Disponete il primo rotolo di pasta sfoglia ripiena in modo da ottenere una spirale. Continuate il questo modo con gli altri rotoli fino a completare la forma.

Spennellate la superficie con del latte e aggiungete un po' di semi di papavero e di sesamo.

Infornate la girella di sfoglia ripiena a 180 °C per 30-40 minuti.

Girella di sfoglia ripiena salata - Torta salata a spirale



martedì 22 maggio 2018

PASTA FROLLA SENZA GLUTINE

Con la pasta frolla senza glutine si possono preparare dei biscotti senza glutine buonissimi, leggeri e friabili.
Ho utilizzato farina di riso e amido di mais per ottenere un impasto adatto anche a chi è intollerante al glutine.

PASTA FROLLA SENZA GLUTINE

Pasta frolla senza glutine - Biscotti senza glutine


Pasta frolla senza glutine - Biscotti senza glutine

INGREDIENTI:
- 170 g di farina di riso;
- 50 g di amido di mais o fecola;
- 80 g di zucchero a velo;
- 1 uovo;
- 80 g di burro;
- pizzico di sale;
- scorza di 1/2 limone.

Pasta frolla senza glutine - Biscotti senza glutine

Pasta frolla senza glutine - Biscotti senza glutine

Mescolate le farine, lo zucchero a velo, la scorza del limone grattugiata e un pizzico di sale. 
Poi incorporate il burro e aggiungete l' uovo. 

Lavorate velocemente l'impasto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, dopodiché formate una palla che avvolgerete con la pellicola e lasciatela riposare in frigorifero almeno 30 minuti.

Create i biscotti, stendendo la pasta frolla e poi creando le forme con un tagliabiscotti.

Infornate i biscotti senza glutine a 180 °C per 10-12 minuti.



Pasta frolla senza glutine - Biscotti senza glutine


venerdì 18 maggio 2018

GELATO DI FRAGOLE

Il gelato di fragole è uno dei gusti di gelato più amato, sia dai bambini che dagli adulti!
Un gusto classico ma sempre buono e goloso preparato con fragole fresche, panna e latte!

GELATO DI FRAGOLE

Gelato di fragole - Gelato alle fragole senza uova

Gelato di fragole - Gelato alle fragole senza uova

INGREDIENTI:
- 400 g di fragole;
- 130 g di zucchero a velo;
- 250 ml di panna da montare;
- 200 ml di latte.

Gelato di fragole - Gelato alle fragole senza uova

Gelato di fragole - Gelato alle fragole senza uova

Per preparare il gelato di fragole, lavate, asciugate, togliete il picciolo e tagliate grossolanamente le fragole.

Mettete le fragole a pezzetti nel bicchiere del frullatore a immersione e frullatele con lo zucchero a velo.

Versate le fragole frullate nella gelatiera, aggiungete il latte e la panna e avviate la gelatiera per 30-40 minuti (o seguite le istruzioni della vostra gelatiera).

Versate il gelato di fragole in una vaschetta per gelati e riponetela in freezer fino a che il gelato non sia ben solidificato. 

Gelato di fragole - Gelato alle fragole senza uova







Potrebbe anche interessare:

Gelato fragole e ricotta - Gelato alle fragole senza gelatiera
Gelato fragole e ricotta senza gelatiera



Gelato di ciliegia - Ricetta con le ciliegie
Gelato di ciliegia



Gelato di lamponi e yogurt
Gelato di lamponi e yogurt





giovedì 17 maggio 2018

MUFFIN CON PATE' DI OLIVE

I muffin con patè di olive taggiasche sono dei muffin salati, soffici e molto gustosi dall'inconfondibile e invitante profumo delle olive, perfetti per un aperitivo o un antipasto.
Una ricetta nata per finire un barattolo di patè si è rivelata una deliziosa versione di muffin salati.
Con questi muffin con patè di olive taggiasche partecipo alla Rubrica "Idea menù" questa volta dedicata alle ricette del riciclo.

MUFFIN CON PATE' DI OLIVE





INGREDIENTI:
- 150 g di farina 00;
- 30 g di parmigiano grattugiato;
- 70 ml di latte;
- 1 uovo;
- 8 g di lievito istantaneo per torte salate;
- 50 ml di olio di semi;
- sale;
- 50 g circa di patè di olive taggiasche.






Per preparare i muffin con patè di olive mescolate in una ciotola la farina, il lievito, il parmigiano e il sale.

In un'altra ciotola mescolate l'uovo con il latte e l'olio.

Unite gli ingredienti secchi a quelli liquidi e mescolate velocemente.

Infine aggiungete il patè di olive e amalgamate.

Versate l'impasto negli stampini da muffin e infornate a 180 °C per circa 20 minuti (fate la prova dello stuzzicadenti).







Questo è il menù completo del riciclo che vi proponiamo: 






Dolce  Pudding

martedì 15 maggio 2018

CROSTATINE MORBIDE CON FRAGOLE E CIOCCOLATO

Le crostatine morbide con fragole e cioccolato sono la versione monoporzione della crostata morbida.
Dei deliziosi dolcetti preparati con una base senza burro arricchita con crema al cioccolato senza panna e decorata con delle fragole fresche.
Naturalmente possono essere decorate come più vi piace e con la frutta più adatta alla stagione.
Io queste crostatine morbide con fragole e cioccolato le ho preparate ieri per festeggiare la Festa della mamma!

CROSTATINE MORBIDE CON FRAGOLE E CIOCCOLATO

Crostatine morbide alla frutta - Crostatine morbide con fragole e cioccolato

INGREDIENTI (Per 4 crostatine) :
Per la base:
- 75 g di farina 00;
- 1 uovo;
- 50 g di zucchero;
- 35 ml di olio di semi;
- 1 cucchiaio di latte;
- buccia di 1/2 limone;
- sale.

Per la crema al cioccolato;
- 100 g di cioccolato al latte;
- 30 ml di latte.

Per decorare:
- fragole.

Crostatine morbide alla frutta - Crostatine morbide con fragole e cioccolato

Crostatine morbide alla frutta - Crostatine morbide con fragole e cioccolato

Per preparare le crostatine morbide, montate l' uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
Aggiungete l'olio, il latte, il sale e la buccia del limone.
Infine, aggiungete la farina setacciata e mescolate bene.
Versate il composto negli stampi da tartellette (come questi) oliati e cuocete in forno a 170 °C per 20 minuti.
Sfornate le crostatine morbide e lasciate raffreddare.

Preparate la crema al cioccolato, mettendo sul fuoco un pentolino con il ciocciolato e il latte.
Mescolate in continuazione fino ad ottenere una crema omogenea.
Lasciate raffreddare.

Versate la crema al cioccolato sulle crostatine mordide ed infine decorate con le fragole lavate, asciugate e tagliate a pezzettini. 

Crostatine morbide alla frutta - Crostatine morbide con fragole e cioccolato


Crostatine morbide alla frutta - Crostatine morbide con fragole e cioccolato







Ti potrebbe anche interessare:

Crostata morbida al cioccolato
Crostata morbida al cioccolato


Crostata di albicocche con base morbida con stampo furbo
Crostata di albicocche con base morbida


Crostata con base morbida senza burro con uva fragola
Crostata con base morbida senza burro con uva fragola





mercoledì 9 maggio 2018

TARASSACO IN PADELLA

Tra le erbe spontanee che la primavera porta sulle nostre tavole c'è il tarassaco o dente di leone, facilmente riconoscibile dai suoi fiori giallo intenso che poi lasciano il posto ai soffici e piumosi soffioni, dalle molte qualità farmacoligiche (diuretico, antinfiammatorie, ecc.) e dal caratteristico gusto amarognolo.
Il tarassaco in padella è un classico della cucina rustica, una ricetta facile e semplice per apprezzare tutte le proprietà di questa pianta.

TARASSACO IN PADELLA

Tarassaco in padella

Ingredienti:
- piantine di tarassaco;

- olio evo;

- 1 spicchio d'aglio;
- sale e pepe.


Tarassaco in padella

Lavate bene le foglie di tarassaco.
Nel tegame mettete l'olio evo e aggiungete lo spicchio d'aglio mondato e fatelo rosolare.
Aggiungete il tarassaco e cucinatelo per una decina di minuti, eventualmente aggiungendo un po' d'acqua, salate e pepate.

Tarassaco in padella

Tarassaco in padella

martedì 8 maggio 2018

ANGEL CAKE AL LIMONE

L'Angel Cake al limone è una sofficissima e profumata torta perfetta da preparare quando si devono smaltire tanti albumi!
Infatti quando trovo in congelatore troppi albumi avanzati questo è il modo che preferisco per utilizzarli tutti insieme con una ricetta facile, veloce e sopratutto buonissima!

ANGEL CAKE AL LIMONE


Angel cake al limone - Torta di albumi


Angel cake al limone - Torta di albumi

INGREDIENTI:
- 450 g di albumi (circa 12 albumi);
- 260 g di zucchero;
- 150 g di farina 00;
- 8 g di cremor tartaro;
- buccia di 1 limone;
- 60 ml di succo di limone;
- pizzico di sale.

Angel cake al limone - Torta di albumi


Angel cake al limone - Torta di albumi


Per preparare l'Angel Cake al limone montate gli albumi fino a quando non diventano bianchi e spumosi.

Aggiungete il cremor tartaro e la buccia del limone continuando a montare.

Aggiungete un po' alla volta anche lo zucchero ottenendo un composto ben fermo.

Continuando a montare aggiungete lentamente anche il succo del limone e poi il sale.

Infine, molto delicatamente, con una spatola incorporate un po' alla volta la farina setacciata mescolando dal basso verso l'alto per non smontare gli albumi.

Versate il composto in uno stampo per angel cake e infornate a 180 °C per circa 30 - 35 minuti (fate la prova dello stuzzicadenti).

Una volta cotto il dolce, sfornatelo e capovolgete lo stampo, quando si sarà raffreddato potrete estrarlo dallo stampo.

Prima di servire spolverizzate la superficie dell'Agel Cake al limone con dello zucchero a velo.

Angel cake al limone - Torta di albumi


venerdì 4 maggio 2018

FOCACCIA TRAMEZZINO

La focaccia tramezzino è un lievitato che si prepara in pochi minuti, utilizzando una sola ciotola e senza bisogno di impastare.
E' una focaccia che resta morbidissima anche per più giorni e può essere farcita come più piace.
La focaccia tramezino è perfetta per un buffet, infatti l'avevo realizzata in occasione del compleanno di Pietro e poi l'ho rifatta per un picnic lo scorso weekend.
Con questa ricetta partecipo alla Rubrica "Idea Menù" questa volta proprio pensata per un pranzo all'aperto.

FOCACCIA TRAMEZZINO

Focaccia tramezzino

Focaccia tramezzino

INGREDIENTI
Per l'impasto della focaccia:
- 250 g di farina 00;
- 250 g di farina Manitoba;
- 10 g di sale;
- 5 g di lievito di birra disidratato;
- 500 ml di latte;
- 70 ml di olio di semi;
- 1 cucchiaino di zucchero.


Per farcire:

Prima variante:
- insalata iceberg;
- salame;
- stracchino;
- pomodoro ramato.

Seconda variante:
- radicchio rosso di Chioggia;
- prosciutto cotto;
- formaggio Emmental;
- pomodoro cuore di bue.


Focaccia tramezzino


Focaccia tramezzino

Per preparare la focaccia tramezzino, mescolate in una ciotola il latte a temperatura ambiente, l'olio, il lievito e lo zucchero.

Aggiungete le farine e il sale e mescolate con un cucchiaio fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versate l'impasto in uno stampo rettangolare 30 x 20 cm foderato con carta da forno, coprite e lasciate lievitare per circa 1 ora e mezza.

Trascorso il tempo spennellate la superficie con del latte e infornate la focaccia tramezzino a 180 °C per 30 minuti circa.

Lasciate raffreddare, tagliate orizzontalmente in due la focaccia e procedete con la farcitura che preferite.

Focaccia tramezzino


Focaccia tramezzino





Questo è il menù completo che vi proponiamo:



Antipasto    Fiori di zucca ripieni




5° portata   Focaccia tramezzino