giovedì 19 gennaio 2017

VELLUTATA DI CAVOLFIORE VIOLA LIGHT

Ammaliata dal meraviglioso viola del cavolfiore già mi immaginavo un coloratissimo piatto di minestra del mio colore preferito......invece in cottura il cavolfiore viola perde colore e al massimo vira in una leggera gradazione di blu! 
L'aggiunta della cipolla rossa, che secondo me doveva rafforzare il colore, e il brodo vegetale sul giallo-verdino hanno fatto il resto e così si è arrivati a uno strano mix di colori che le foto rendono ancor più allucinanti!!!
Bene, lasciamo da parte i colori e puntiamo sulle qualità di questo straordinario cavolfiore, che deve il suo colore all'alta presenza di antociani, sostanze che sono in grado di ridurre i danni provocati dai radicali liberi, di proteggere i capillari e di prevenire le infiammazioni, per non parlare della loro azione di contrasto nei confronti dei processi cancerogeni.
Un piatto leggero, per esaltare tutte le proprietà del cavolfiore viola, arricchito dalla panna e completato dalla granella di nocciola, per chi vuole, del grana grattugiato e qualche crostino di pane per completare il piatto.

VELLUTATA DI CAVOLFIORE VIOLA LIGHT


Vellutata di cavolfiore viola

Ingredienti:
- 1 cavolfiore viola (io meno le cimette usate per il risotto);
- 1/2 cipolla rossa;
- 1l brodo vegetale;
- olio evo;
- sale;
- 100 g panna fresca;
- granella di nocciola;
- parmigiano grattugiato;
- crostini di pane.

Vellutata di cavolfiore viola


Vellutata di cavolfiore viola


Per preparare la vellutata di cavolfiore viola, mondate il cavolfiore. 
Dividete le cimette e conservate anche le parti del gambo più tenere. Lavate bene sotto l'acqua corrente. 
Pulite la cipolla e tagliatela in 4 parti. 
Mettete cavolfiore e cipolla in una pentola con un litro di brodo vegetale e fate cuocere per 30 minuti circa.
Togliete dal fuoco e frullate il tutto. 
Regolate di sale e aggiungete un filo di olio. 
Versate sui piatti, unite per ogni piatto un bel cucchiaio di panna e una manciata di granella di nocciola. 
Decorate con i crostini di pane e aggiungete, se volete, il parmigiano grattugiato.

Vellutata di cavolfiore viola



Potrebbe anche interessarti:

Risotto con cavolfiore viola
Risotto con cavolfiore viola





martedì 17 gennaio 2017

TORTA DI PANETTONE (O PANDORO)

Ero sicura di aver finito i panettoni che avevo in casa e invece ieri, eccolo là, nascosto in dispensa, un altro panettone!
Stanca di mangiarlo così, l’ ho utilizzato per preparare una torta di panettone con le mele.
L’accostamento panettone e mele  lo avevo già provato  in questa ricetta ed è perfetto!
La torta di panettone (che potete preparare anche con il pandoro) per l’assenza di farina, si presenta al taglio un po’ briciolosa, ma vi assicuro che il gusto è buonissimo!

TORTA DI PANETTONE (O PANDORO)


INGREDIENTI:
- 250 g di panettone (o pandoro);
- 100 g di zucchero di canna;
- 2 uova;
- 75 ml di olio di semi;
- 2 mele;
- 1 cucchiaio di rum;
- zucchero a velo.



Per preparare la torta di panettone, tritate finemente il panettone (o il pandoro) con un robot da cucina.
In una ciotola montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
Aggiungete il cucchiaio di rum e l'olio continuando a montare.
Aggiungete lentamente con una spatola il panettone (o il pandoro) sbriciolato e le mele tagliate a dadini.
Versate l’impasto in una tortiera oliata da 20 cm e infornate a 180 ° C per 45 minuti.
Prima di servire la torta di panettone spolverizzate la superficie con dello zucchero a velo. 



domenica 15 gennaio 2017

PROFITEROLES AL CIOCCOLATO BIANCO

Troppo freddo per mettersi a dieta!!! Si sente proprio la necessità di farsi coccolare da morbide e golose delizie e chi meglio del cioccolato sa essere maestro in questo!!!
Una ricca crema pasticcera al cioccolato e una invitante glassa al cioccolato bianco hanno reso veramente irresistibili questi profiteroles, gustati al calduccio di casa ammirando i primi fiocchi di neve!!!

PROFITEROLES AL CIOCCOLATO BIANCO



INGREDIENTI:
Per la pasta choux (circa 15 bignè):
- 150 ml di acqua;
- 100 g di burro;
- 150 g di farina;
- un pizzico di sale;
- 4 uova. 


Per la crema pasticcera al cioccolato:
- 300 ml di latte;
- 3 tuorli d'uovo;
- 90 g di zucchero;
- 30 g di maizena;
- sale;
- 1/2 stecca di vaniglia;
- 60 g di cioccolato fondente;
- 100 ml di panna da montare.

Per la glassa al cioccolato bianco:
- 150 g di cioccolato bianco;
- 100 ml di panna fresca.




Per preparare il Profiteroles al cioccolato bianco, iniziate preparando i bignè.
In una casseruola dal fondo spesso, portate ad ebollizione l'acqua, il burro e il sale.
Togliete la casseruola dal fuoco e aggiungete la farina e lo zucchero.
Mescolate con un cucchiaio di legno fino a creare un composto omogeneo. 
Rimettete sul fuoco e continuate a mescolare finché il composto non si staccherà dalle pareti.
Togliete dal fuoco, lasciate intiepidire per qualche minuto e aggiungete le uova una per volta, facendo incorporare bene ogni uovo prima di aggiungere il successivo.
Continuate a mescolare finché la pasta choux non diventi corposa e il cucchiaio resta in piedi in mezzo all'impasto.
Foderate una placca da forno con la carta forno. Mettete la pasta choux in una tasca da pasticciere con una bocchetta liscia e formate delle palline ben distanziate.
Infornate i bignè nel forno già caldo e cuocete a 200°C per 20 minuti circa.
Fate raffreddare i bignè quindi praticare un forellino con un coltello sulla loro superficie.

Intanto, preparate la crema pasticcera. 
Scaldate il latte con il sale e i semi di vaniglia.
Montate in una ciotola, con la frusta i tuorli con lo zucchero, poi aggiungete la maizena e mescolate bene.
Aggiungete il latte passato attraverso un colino e mescolate ancora per evitare che grumi. 
Infine rimettete tutto sul fuoco moderatissimo, e sempre mescolando,  lasciate sobbollire per un paio di minuti finché la crema non si addensa. 
Togliete dal fuoco, aggiungete il cioccolato tritato e mescolate bene fino a quando non si sarà ben sciolto.
Lasciate raffreddare coprendo la crema con della pellicola.
Montate la panna e aggiungetela lentamente alla crema pasticcera.
Mettetela nella tasca da pasticciere.
Farcite i bignè inserendo la bocchetta della tasca da pasticciere con la crema pasticcera al cioccolato nel foro appena praticato.

Preparate la glassa.
Mettete in una casseruola la panna, portatela a sfiorare il bollore e aggiungete il cioccolato bianco tritato.
Mescolate fino a sciogliere completamente il cioccolato e a ottenere un composto liscio e privo di grumi. 
Ponete il composto in frigorifero e attendete che raffreddandosi, si addensi al punto che riesca a velare i bignè rimanendo attaccato alla superficie.
Tuffate i bignè, uno alla volta, all'interno della glassa al cioccolato e con l'aiuto di due forchette prelevateli, fateli scolare leggermente e disponeteli in un piatto formando una base sulla quale poggerete via via tutti gli altri per terminare con una piramide. 
Se vi dovesse avanzare della crema al cioccolato, potete versarla sopra la piramide.

Decorate i profiteroles al cioccolato con la crema pasticcera al cioccolato avanzata.


Tenete i profiteroles in frigo fino al momento di servirli.